read

Cosa vuol dire profilare i contatti? Conosci i tuoi potenziali clienti!

By GN SRL

Cosa significa profilare i contatti?

Profilare significa ottenere informazioni utili sui contatti che navigano sulle pagine di un sito, dal momento in cui ad esempio compilano una form o chiedono informazioni tramite chatbot. 

Profilare i contatti può essere utile sia per conoscere i nuovi utenti che navigano sul sito, sia per ottenere più informazioni sui clienti o contatti già presenti nel database. 

In questo articolo prendiamo come esempio HubSpot come piattaforma CRM e Marketing per raccogliere contatti, profilarli e successivamente coltivare una relazione. 

Gli strumenti Marketing per attrarre i lead e profilarli

HubSpot è un esempio di piattaforma molto sviluppata dal punto di vista marketing e offre tutti gli strumenti necessari per mettere in piedi un sistema marketing in modo semplice ma estremamente efficace.

Gli strumenti marketing che offre HubSpot e che possono essere utili per attrarre nuovi lead e di conseguenza profilarli sono:

  • articoli del blog con contenuti interessanti per i potenziali clienti
  • le Landing Page con contenuti o da cui si possono scaricare risorse come ebook, guide, pdf, etc
  • le Form sulle pagine del sito o sul blog, con i campi da compilare per iscriversi al blog o scaricare una risorsa 
  • il Chatbot sul sito, al quale gli utenti possono porre domande 

Tramite form e Chatbot vengono raccolte informazioni e dati utili. 

Quando si imposta una form si possono scegliere quali informazioni richiedere tramite i campi

Un esempio di form per scaricare una guida: i campi richiesti sono nome, cognome, email, azienda e ruolo aziendale.

esempio-form-scaricare-ebook

 

Dal momento in cui un contatto entra sul sito tutti movimenti (visualizzazioni, click, etc) vengono tracciati e risultano nella timeline del contatto. 

esempio-timeline-scheda-cliente-hubspot

 

Profilare i contatti nuovi e quelli già esistenti

La profilazione dei contatti è utile in entrambi i casi, sia di contatti nuovi e non presenti nel database, che i contatti già presenti ed eventualmente già clienti.

  • profilazione di nuovi contatti: è utile per raccogliere informazioni, categorizzarli, capire se sono in target 
  • profilazione dei contatti già presenti nel database: è utile per creare contenuti interessanti e nutrire la relazione con il cliente o un potenziale cliente e raccogliere informazioni in caso siano mancanti. 
    Per esempio, ho un database di clienti che non hanno la posizione aziendale specificata (Manager, Impiegato Marketing, etc). Per aggiornare questa informazione posso mandare per esempio una newsletter per fare scaricare una risorsa e richiedere queste informazioni nella form da compilare per effettuare il download.

Esempio di campo presente nella form per richiedere il ruolo aziendale. 

form-campi-ruolo-aziendale

 

Profilare con HubSpot: no data entry

Profilare con HubSpot significa che non c'è necessità di inserire manualmente dati e informazioni riguardo i nostri contatti. 

Dal momento in cui un contatto entra sul sito e accetta i cookie:

  • vengono tracciati i suoi movimenti, le pagine che visualizza, i click, il tempo trascorso sulle pagine... 
  • la prima volta che compila una form o scrive nel chatbot HubSpot crea automaticamente una scheda cliente con tutte le informazioni di base del contatto (nome, cognome, email...) che vengono fornite in questa prima fase
  • quando compila una form le volte successive per scaricare delle risorse e aggiunge nuove informazioni nei campi richieste, la scheda cliente viene aggiornata automaticamente

I vantaggi di profilare i contatti

Raccogliere informazioni sugli utenti che visitano il sito è importante perché permette di conoscere meglio il pubblico, in particolare permette di:

  • capire se si attraggono persone che corrispondono al cliente ideale. Se per esempio il mio cliente ideale è l'azienda medio/grande e ben strutturata, ma gli articoli attraggono il privato, probabilmente non sto utilizzando una comunicazione efficace per il mio target cliente.
  • segmentare i clienti nel database, categorizzarli e raggrupparli, in base a determinate caratteristiche, che possono essere il ruolo aziendale, la grandezza dell'azienda, la tipologia di azienda, la regione geografica... 

 

Profilare significa segmentare, dividere, categorizzare, i clienti in gruppi per:

  • poter svolgere una comunicazione mirata, offrire contenuti in linea con gli interessi degli interlocutori e le loro problematiche
  • migliorare e arricchire le schede cliente con l'aggiunta di nuove informazioni tramite campi contenuti nelle form

Tags: Email Marketing, inbound marketing, marketing automation, hubspot, integrare marketing e vendite, Hubspot Marketing, I vantaggi di Hubspot, marketing digitale, lead generation, profilazione contatti

Scarica la guida gratuita

Rimani informato su come coltivare i tuoi clienti con strumenti digitali

Check-list-guida-crm-cta